info@confartigianato.ch.it

|

0871 330270

ZFU Sisma Centro Italia 2023: istanze dal 2 maggio 2023

05/04/2023

La L. 197/2022 (Legge di bilancio 2023) ha esteso al 2023 le agevolazioni previste dall’art. 46, DL 50/2017 in favore delle imprese e dei titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nella ZFU istituita nei comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24/08/2016. Destinatari dell’intervento sono le imprese e i titolari di reddito di lavoro autonomo localizzati nella ZFU istituita nei comuni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24/08/2016.
Beneficiari delle nuove agevolazioni sono esclusivamente le imprese e i titolari di reddito di lavoro autonomo regolarmente costituiti e attivi alla data del 31/12/2021, già beneficiari delle agevolazioni ex art. 46, c. 2, DL 50/2017 nell’ambito dei precedenti bandi emanati dal Ministero. Le risorse disponibili per il 2023 sono circa 60 milioni di euro.

Sono esclusi dalle agevolazioni i soggetti che:

  • svolgono, alla data di presentazione dell’istanza di agevolazione, un’attività appartenente alla categoria “F” della codifica ATECO 2007, come risultante dal certificato camerale e che non avevano la sede legale e/o la sede operativa all’interno della zona franca urbana alla data del 24/08/2016;
  • al 03/04/2023 hanno fruito delle predette agevolazioni in misura inferiore o uguale al 30% dell’aiuto complessivamente ottenuto;
  • alla data di presentazione dell’istanza di agevolazione non hanno restituito le somme dovute a seguito di provvedimenti di revoca di agevolazioni concesse dal Ministero, ivi incluse quelle di cui all’art.46, del DL 50/2017.

Ciascun soggetto può beneficiare delle agevolazioni fino al limite massimo di euro 200.000,00; nel caso di soggetti attivi nel settore del trasporto di merci su strada per conto terzi, di euro 100.000,00; nel caso di soggetti attivi nel settore agricolo, di euro 25.000,00. Le istanze per l’accesso alle agevolazioni sono presentate esclusivamente tramite la procedura informatica presente sul sito del MISE. Le domande possono essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del 2 maggio 2023 e sino alle ore 12:00 del 24 maggio 2023. Si evidenzia che l’ordine temporale di presentazione delle istanze non determina alcun vantaggio né penalizzazione nell’iter di trattamento delle stesse. Ai fini dell’attribuzione delle agevolazioni, le istanze presentate nel primo giorno utile saranno trattate alla stessa stregua di quelle presentate l’ultimo giorno.

News