info@confartigianato.ch.it

|

0871 330270

Premio Fedeltà al Lavoro ed al Progresso Economico, domande entro il 16 febbraio

24/01/2024

La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura Chieti Pescara ha pubblicato il bando relativo al 40° Concorso “Premio Fedeltà al Lavoro e Progresso Economico”, per premiare Lavoratori ed Imprese che abbiano apportato significativi contributi allo sviluppo economico e sociale, mediante l’attribuzione di un premio consistente in una medaglia del conio camerale di pregevole fattura ed in un diploma di benemerenza.

Categorie di premiati

Categoria I: n. 30 premi a Lavoratori autonomi e Lavoratori dipendenti (dirigenti, operai, tecnici, impiegati, braccianti, salariati, pensionati, anche dipendenti di associazioni di categoria, studi professionali, organizzazioni sindacali, cooperative, consorzi), che abbiano prestato lungo ed ininterrotto servizio presso la stessa impresa/settore, industriale, commerciale, agricolo, artigiano o di servizi, con minimo di anni 25 (per i lavoratori del settore marittimo il servizio ininterrotto alle dipendenze di imprese del ramo dovrà essere di almeno 20 anni);

Categoria II: n. 5 premi a Liberi professionisti regolarmente iscritti da almeno 30 anni ad Ordini o Collegi Professionali riconosciuti, che si siano specializzati in specifiche discipline giuridiche, economiche, ambientali, ecc., a seconda del settore di appartenenza;

Categoria III: n. 5 premi a chi abbia conseguito, nell’ultimo quinquennio, un brevetto per invenzione industriale di particolare interesse o valore sociale;

Categoria IV: n. 30 premi ad Imprese (settori agricoltura, caccia e pesca, artigianato, commercio, industria e servizi) con almeno 30 anni di ininterrotta attività (per le aziende appartenenti al settore pesca il minimo di attività è di 20 anni);

Categoria V: n. 5 premi ad Italiani all’estero, Imprenditori e Lavoratori originari della provincia di Chieti o di Pescara, che abbiano svolto, per almeno 15 anni, attività imprenditoriali o alle dipendenze in uno stesso settore in uno o più Paesi esteri, documentate da certificazioni consolari.

Caratteristiche del bando

I riconoscimenti da assegnare sono pari ad un massimo di 75. Eventuali premi non assegnati nell’ambito della singola categoria, potranno essere ridistribuiti in percentuale sulle altre categorie che presentino un numero di richieste superiori rispetto ai premi stanziati.

La Giunta camerale ha altresì la facoltà di attribuire, a suo insindacabile giudizio, ulteriori 2 “Premi Speciali” a favore di personalità che si siano particolarmente distinte nei settori dell’economia, delle scienze, della cultura, dell’arte e delle professioni, apportando significativi contributi allo sviluppo economico e sociale del territorio chietino e pescarese.

L’ente camerale ha istituito, inoltre, un ulteriore “Premio Impresa longeva”, con 4 riconoscimenti (2 per la provincia di Chieti e 2 per la provincia di Pescara) destinati alle imprese più longeve, con sede principale nella provincia di Chieti o di Pescara, che risultino attive ed iscritte al Registro delle Imprese della Camera di Commercio da oltre 60 anni. Per tali imprese verrà effettuata d’ufficio una verifica sul possesso dei requisiti richiesti, attraverso i dati risultanti dal Registro delle Imprese.

Modalità di presentazione delle domande e scadenza del bando

Le richieste, compilate su apposita modulistica scaricabile dal sito internet della Camera di Commercio, dovranno essere inviate entro il 16 febbraio 2024, tramite:

  • se Impresa, via pec all’indirizzo cciaa@pec.chpe.camcom.it
  • se Lavoratore dipendente (o pensionato), mediante raccomandata con ricevuta di ritorno indirizzata a CCIAA Chieti Pescara, Piazza G.B. Vico, 3 – 66100 Chieti – o mediante pec all’indirizzo cciaa@pec.chpe.camcom.it.

I Premi saranno assegnati in ordine cronologico di arrivo delle domande, agli aventi diritto che non abbiano già ricevuto, per lo stesso titolo, precedenti riconoscimenti dalle cessate Camere di Commercio di Chieti o di Pescara.

Il responsabile del procedimento amministrativo effettuerà l’esame delle domande e della relativa documentazione presentata, nonché di quella acquisita d’ufficio a completamento dell’istruttoria. Si formerà, poi, una graduatoria da sottoporre alla Giunta Camerale ai fini dell’attribuzione dei relativi riconoscimenti.

Maggiori informazioni: Bando | Domanda imprese | Domanda lavoratori | Informativa Privacy

News