info@confartigianato.ch.it

|

0871 330270

La settima edizione del Chocofestival si chiude con 30 mila presenze registrate nella sola giornata di domenica. Confartigianato esulta e già pensa al prossimo anno

23/11/2015

Trentamila presenze registrate nella sola giornata di domenica quando è stato quasi difficoltoso camminare in un corso Marrucino gremito all’inverosimile da persone provenienti da ogni parte d’Abruzzo e non solo. Pienone anche al Supercinema, dove si è vissuta l’appendice della manifestazione, e nei primi due giorni della kermesse malgrado il maltempo. La settima edizione del Chocofestival, l’evento dedicato al cioccolato organizzato da Confartigianato con il patrocinio di Comune, Regione e Camera di Commercio, si chiude con numeri da record quasi impensabili alla vigilia considerando la pioggia che si è riversata sulla città nella giornata di sabato. Ma l’attrazione dei 51 stand dedicati al cioccolato artigianale ed alle prelibatezze dolciarie del salento, della Sicilia e di vari angoli d’Italia, è stata più forte di ogni altra cosa. E’ bastato farsi un giro in centro storico per capire come la gente, ormai, sia affezionata al Chocofestival. Una manifestazione allestita da Confartigianato con un budget economico che sfiora i 30 mila euro e con il semplice supporto tecnico del Comune. Il format del sabato, quando gli stand sono rimasti aperti fino alla mezzanotte, è piaciuto con numerosi giovani che hanno preferito restare in città per trascorrere una serata diversa dal solito in compagnia della buona musica suonata in piazza Valignani dal dj Alessandro Cardellicchio e dalla “Small filters band”.
Ma è domenica che la settima edizione del Chocofestival, impreziosita dalle visite sold out della via Tecta e dell’ipogeo di via dei Tintori, ha vissuto il suo apice con 30 mila persone che si sono riversate in un centro storico pieno come un uovo e vivo come capita di vedere soltanto nelle ricorrenze clou della città come la Processione del Venerdì Santo. Il merito è tutto da ascrivere al Chocofestival e ad un programma domenicale che ha visto il suo clou nelle esibizioni del campione del mondo di pasticceria, Emmanuele Forcone, nei laboratori del cioccolato allestiti all’interno della Camera di Commercio e nel concerto dei Trilogy e dell’orchestra giovanile di fiati “C.Monteverdi” che si è svolto nel Supercinema. Confartigianato si gode il successo dell’edizione 2015 del Chocofestival e pensa già al prossimo anno.

“Di sicuro prolungheremo l’apertura degli stand a mezzanotte già dal primo giorno della manifestazione e cercheremo di potenziare -afferma Francesco Angelozzi, Presidente di Confartigianato Imprese Chieti- il numero degli stand in centro storico sperando in un maggiore coinvolgimento delle istituzioni locali in quanto il Chocofestival è entrato, di diritto, nel novero dei maggiori eventi organizzati nel capoluogo teatino, peraltro a costo zero per le casse comunali.”

News