info@confartigianato.ch.it

|

0871 330270

Dal primo febbraio obbligo di Green Pass nei negozi: le nuove regole e i materiali per il download

28/01/2022


Da martedì primo febbraio scattano le nuove regole anti-Covid, che prevedono l’estensione dell’uso del Green Pass, base e rafforzato. La certificazione verde Covid-19, già obbligatoria dal 20 gennaio per andare dal parrucchiere o dall’estetista, servirà anche per entrare in molte attività commerciali, come negozi, tabaccherie, edicole, oltre a uffici pubblici e banche.

LE ATTIVITA’ ESCLUSE

Esistono, però, delle deroghe. Il Green Pass, infatti, non servirà per i servizi e le attività che si svolgono, in locali al chiuso, in cinque ambiti: alimentare e prima necessità; sanitario; veterinario; di giustizia; di sicurezza personale. Escluse dall’obbligo di Green Pass anche le attività che si svolgono all’aperto, come, ad esempio, le edicole nei chioschi. 

Sulle attività escluse, il Governo, in una Faq, ha chiarito alcuni aspetti:

I titolari degli esercizi commerciali di vendita di prodotti alimentari e bevande verificano che i soggetti privi di green pass base non consumino alimenti e bevande sul posto e non devono effettuare ulteriori controlli; i responsabili dei servizi e degli uffici, invece, controllano, anche a campione, il possesso del green pass base per i soggetti che accedono ai loro servizi o uffici per esigenze di salute, sicurezza e giustizia diverse da quelle previste nel dpcm 24 gennaio 2022″

I CONTROLLI

Chiarimenti vengono forniti anche sulla verifica della certificazione nelle attività per cui sarà obbligatoria. Il controllo spetta al titolare, ma non è richiesta necessariamente la verifica all’ingresso. Di fatto il titolare può organizzare autonomamente le modalità dei controlli.

Possono svolgerli a campione successivamente all’ingresso della clientela nei locali”, si legge in una delle Faq.

OBBLIGO VACCINALE

Si ricorda inoltre che dall’8 gennaio la vaccinazione è obbligatoria per tutti i cittadini over 50. Dal 15 febbraio inoltre scatterà l’obbligo di Green Pass “rafforzato” sui luoghi di lavoro per tutti gli over 50. Per avere la certificazione entro tale data è necessario ricevere la somministrazione della prima dose non oltre il 31 gennaio.

IL GREEN PASS: LE DIFFERENZE

Green pass base: si intende la Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione, guarigione, test antigenico rapido o molecolare con risultato negativo.

Green pass rafforzato: si intende soltanto la Certificazione verde COVID-19 per vaccinazione o guarigione (la certificazione viene generata gratuitamente 15 giorni dopo la somministrazione della prima dose). Il green pass rafforzato non include, quindi, l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare.

L’APP PER LA VERIFICA

Lo strumento ufficiale per la verifica del Green pass è l’App VerificaC19, che può essere scaricata gratuitamente. Una volta installata l’applicazione, è sufficiente inquadrare il Qr Code associato alla certificazione verde: il dispositivo segnalerà a quel punto la validità o meno del Green pass, indicando il nominativo e la data di nascita del soggetto ai fini della verifica dell’identità. L’App consente di scegliere il tipo di verifica da effettuare, e cioè Green Pass base o Green Pass rafforzato.

Per il download dell’App: sistema operativo iOS – CLICCA QUI; sistema operativo Android – CLICCA QUI.

MATERIALI PER IL DOWNLOAD

Infografica attività consentite: CLICCA QUI

Cartellonistica bar e ristoranti:  CLICCA QUI

Cartellonistica servizi alla persona, attività commerciali, uffici, ecc.: CLICCA QUI

Tabella attività consentite con o senza green pass “base” o “super green pass”: CLICCA QUI

 

Per tutte le informazioni è possibile scrivere a marketing@confartigianato.ch.it o contattare lo 0871.330270.

 

Ultimo aggiornamento: 28 gennaio 2021 –  Le informazioni contenute nel presente articolo ed i materiali per il download potrebbero essere aggiornate. 

News