info@confartigianato.ch.it

|

0871 330270

Microimpresa domestica alimentare, ecco come attivarla

25/09/2018

La Regione Abruzzo, a seguito di un lavoro congiunto insieme a Confartigianato Chieti L’Aquila e alle altre organizzazioni datoriali, ha varato un disciplinare per consentire lo svolgimento di attività alimentari nelle mura domestiche, con reddito fino a 5.000 euro.
Superata la soglia dei 5.000 euro si deve aprire partita Iva si deve essere assoggettati a regolare attività di impresa.

Per aprire è necessario partecipare al corso di Somministrazione e vendita di alimenti e bevande (Svab) da 120 ore e a quello sul manuale HACCP.

Un’opportunità – secondo le stime sono 5.500 le persone interessate in Abruzzo – per consentire di cimentarsi in un’attività che, auspichiamo, si trasformi in impresa artigiana a tutti gli effetti.

I corsi necessari possono essere seguiti a Chieti, da Academy ForMe. Per info: tel. 0871/64430

IL DISCIPLINARE DELLA REGIONE ABRUZZO

 

News