info@confartigianato.ch.it

|

0871 330270

Decreto Aiuti, bonus per partecipazione a fiere internazionali in Italia

29/07/2022

Il nuovo Decreto Aiuti, approvato lo scorso 15 luglio, prevede un contributo speciale per la partecipazione delle imprese alle manifestazioni fieristiche internazionali di settore organizzate in Italia.
Il bonus ha validità sino al 30 novembre 2022 e può essere richiesto una sola volta da ciascun beneficiario, per un massimo di 10.000 Euro, per il rimborso delle spese e dei relativi investimenti sostenuti per la partecipazione alle fiere internazionali in Italia, di cui al calendario fieristico approvato dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome.

La partecipazione alla fiera sarà rimborsata fino al 50% delle spese sostenute.

Il bonus dovrà essere richiesto esclusivamente in via telematica, presumibilmente attraverso la piattaforma www.invitalia.it resa disponibile dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Presumibilmente entro la prima metà di agosto sarà pubblicato il Decreto direttoriale che conterrà tutte le informazioni di dettaglio sull’apertura dello sportello e sulle modalità di fruizione.

L’apertura dello sportello per la presentazione delle domande è prevista entro il mese di settembre. Trattandosi di un bando nazionale che premierà l’ordine temporale di presentazione delle domande, è fondamentale preparare e inviare l’istanza con tempestività al momento dell’apertura.

Per la presentazione della domanda l’impresa richiedente dovrà fornire un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) valido e funzionante e le coordinate di un conto corrente bancario (IBAN) di cui è intestataria.

Per ottenere il contributo, inoltre, saranno necessarie alcune autodichiarazioni in cui si attesta di:

  • avere sede operativa nel territorio nazionale ed essere iscritto al Registro delle imprese della Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura territorialmente competente;
  • avere ottenuto l’autorizzazione a partecipare a una o più delle manifestazioni fieristiche internazionali;
  • avere sostenuto o di dover sostenere spese e investimenti per la partecipazione a una o più delle manifestazioni fieristiche internazionali di settore;
  • non essere sottoposto a procedura concorsuale e di non trovarsi in stato di fallimento, di liquidazione anche volontaria, di amministrazione controllata, di concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • non essere destinatario di sanzioni interdittive e di non trovarsi in altre condizioni previste dalla legge come causa di incapacità a beneficiare di agevolazioni finanziarie pubbliche;
  • non avere ricevuto altri contributi pubblici per la partecipazione agli stessi eventi.
  • conoscere le finalità del buono nonché le spese e gli investimenti con esso rimborsabili.

News